NOVITA' FISCALI
Riconducibilità degli interventi di demolizione e ricostruzione tra gli interventi relativi alla adozione di misure antisismiche per le quali è possibile fruire della detrazione di imposta
Venerdì, 4 Maggio , 2018
Gli interventi consistenti nella demolizione e ricostruzione di edifici adibiti ad abitazioni private o ad attività produttive possono fruire della detrazione di imposta ai sensi dell’art. 16 del Decreto Legge 4 giugno 2013 n. 63, sempreché concretizzino un intervento di ristrutturazione edilizia e non un intervento di nuova costruzione. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 34/E del 27 aprile 2018. Dunque nel caso esaminato affinché l’intervento di demolizione e ricostruzione di un edificio possa fruire della detrazione d’imposta è necessario che dal titolo amministrativo che autorizza i lavori risulti che l’opera consista in un intervento di conservazione del patrimonio edilizio esistente e non in un intervento di nuova costruzione. Il documento di prassi amministrativa risponde anche ad un altro quesito specificando che per fruire della detrazione è necessario essere titolari del diritto di proprietà sull’immobile o di un diritto reale. La detrazione è ripartita in funzione della spesa effettivamente sostenuta da ciascun soggetto partecipante. A tal fine è opportuno che i documenti di spesa riportino il nominativo di chi ha sostenuto i costi con l’indicazione della relativa percentuale. Da ultimo l’Amministrazione precisa che per la demolizione con fedele ricostruzione si applica l’aliquota Iva agevolata prevista per gli interventi di ristrutturazione, vale a dire l’aliquota del 10%, a patto che le opere siano qualificate come tali dalla documentazione amministrativa che acconsente i lavori.
(Vedi risoluzione n. 34 del 2018)

NOVITA'
DOCUMENTO commissione "focus sisma"
QUESTIONI URGENTI:
Breve analisi delle principali criticità dei provvedimenti a carattere economico contenuti nel DL. 189/2016 e successivi provvedimenti
allegato
Assemblea approvazione Bilancio Consuntivo anno 2017
Oggi pomeriggio alle ore 15:00 presso la sala Multiplex 2000 di Piediripa di Macerata é stata concovata l'Assemblea degli Iscritti per l'approvazione del Bilancio Consuntivo anno 2017. In allegato viene pubblicato il fascicolo comprensivo dei Conti di Bilancio e delle relazioni allegate.
A seguire si terrà un incontro informativo avente ad oggetto "Corso Privacy: GDPR e Professionisti."
allegato
21 maggio 2018
25 maggio 2018
31 maggio 2018
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Trattamento Ires applicabile ai componenti positivi di reddito derivanti dalla costituzione di un diritto di superficie a tempo determinato
Con la risoluzione n. 37/E del 15 maggio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul trattamento ...continua

Regime Iva del servizio di consulenza in materia di investimenti alla luce del parere espresso dal Comitato Iva nel Working Paper n. 849/2015
Il servizio di consulenza in materia di investimenti fornito da una società non è inquadrabile tra i servizi ...continua

Iva. Modifiche alla disciplina della scissione dei pagamenti.
L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 9/E del 7 maggio 2018, illustra le novità, in vigore dal ...continua

Utilizzo in compensazione di un credito inesistente, già recuperato in ambito accertativo e sanzionato
Con la risoluzione n. 36/E dell’8 maggio 2018 l’Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito formulato ...continua

Natura del reddito prodotto dalle società tra avvocati (Sta)
Con la risoluzione n. 35/E del 7 maggio 2018 l’Agenzia delle Entrate risponde a un interpello in merito alla ...continua