SCADENZE FISCALI
15 gennaio 2018

COMUNICAZIONI

Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai
Chi
: Soggetti che corrispondono redditi di pensione di cui all'art. 49, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro 18.000,00 annui
Cosa: Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai
Modalità: -


Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai
Chi
: Enti ed organismi pubblici nonché le amministrazioni centrali dello Stato individuate dal D.M. 5 ottobre 2007 e dal D.M. 22 ottobre 2008 che corrispondono redditi di pensione di cui all'art. 49, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro 18.000,00 annui
Cosa: Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai
Modalità: -


Assistenza fiscale: comunicazione dei sostituti d'imposta di voler prestare assistenza fiscale
Chi
: Sostituti d'imposta che intendono prestare assistenza fiscale
Cosa: Comunicazione ai propri sostituiti di voler prestare assistenza fiscale
Modalità: Mediante comunicazione diretta ai dipendenti o ai pensionati


Comunicazione all'Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche - riferiti al mese precedente
Chi
: Acquirente Unico S.p.a.
Cosa: Comunicazione all'Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche riferiti al mese precedente (Articolo 5, comma 1, del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, 13 maggio 2016, n. 94
Modalità: Esclusivamente in via telematica utilizzando l'infrastruttura SID (Sistema Interscambio Dati) utilizzata nella modalità di scambio dati FTP, con protezione del canale trasmissivo tramite la tecnologia VPN IPsec in modalità site-to-site


ADEMPIMENTI CONTABILI

Soggetti IVA: adempimenti contabili
Chi
: Soggetti Iva
Cosa: Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l'operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente
Modalità: La fattura deve anche contenere l'indicazione della data e del numero dei documenti cui si riferisce. Per tutte le cessioni e prestazioni di servizi effettuate nel mese precedente fra gli stessi soggetti è possibile emettere una sola fattura riepilogativa


ASD, Pro-loco e altre associazioni: adempimenti contabili
Chi
: Associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e associazioni pro-loco che hanno optato per il regime fiscale agevolato di cui all'art. 1 della legge 16 dicembre 1991, n. 398
Cosa: Dette associazioni devono annotare, anche con un'unica registrazione, l'ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell'esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente
Modalità: Annotazione nel registro approvato con D.M. 11 febbraio 1997 opportunamente integrato.


Esercenti commercio al minuto e soggetti della grande distribuzione: adempimenti contabili
Chi
: Soggetti esercenti il commercio al minuto e assimilati - Soggetti che operano nella grande distribuzione e che già possono adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica dei corrispettivi secondo la Circolare 23/02/2006 n. 8/E
Cosa: Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale, effettuate nel mese solare precedente
Modalità: Annotazione nel registro dei corrispettivi di cui all'art. 24 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633



NOVITA'
CORSO DI PREPARAZIONE ESAMI DI ABILITAZIONE
Lunedì 12 febbraio 2018 inizierà a cura dell’A.Fo.Prof. in collaborazione al Dipartimento di Economia e Diritto dell'Università degli Studi di Macerata, il tradizionale corso di preparazione per sostenere l'esame di abilitazione per le professioni di dottore commercialista e di esperto contabile.
Si allega la circolare informativa dell'A.Fo.Prof.
allegato
15 gennaio 2018
16 gennaio 2018
17 gennaio 2018
22 gennaio 2018
25 gennaio 2018
26 gennaio 2018
29 gennaio 2018
30 gennaio 2018
31 gennaio 2018
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Tassazione ai fini dell'imposta di registro e dell'imposta di bollo di un contratto d'appalto stipulato tra un comune e un'organizzazione di volontariato
Con la risoluzione n. 158/E del 21 dicembre 2017 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito formulato da ...continua

Istituzione del codici tributo per il versamento delle somme dovute per omesso o insufficiente pagamento del contributo unificato, richieste dagli uffici della Giustizia Amministrativa
Con la risoluzione n. 159/E del 21 dicembre 2017 l'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il ...continua

Istituzione del codice tributo per l'utilizzo delle agevolazioni a favore delle imprese localizzate nella zona franca urbana istituita nei comuni delle regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpite dal sisma
L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 160/E del 21 dicembre 2017, ha istituito il codice tributo ...continua

Fusione per incorporazione tra due società comunitarie con stabile organizzazione in Italia – applicabilità dell'art. 181 del Tuir anche alle operazioni di cui alla lettera d) dell'art. 178 del Tuir
Con la risoluzione n. 161/E del 22 dicembre 2017 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un interpello in cui si ...continua

Applicazione del contributo unificato ai ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
Il ricorso straordinario in materia tributaria è inammissibile. Lo ha chiarito il Consiglio di Stato che ha ...continua