NOVITA' FISCALI
Cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per interventi di efficienza energetica
Venerdì, 25 Maggio , 2018
Con la circolare n. 11/E del 18 maggio 2018 lAgenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito allambito applicativo della cessione del credito dimposta per gli interventi di efficienza energetica anche alla luce delle modifiche introdotte dalla legge di Bilancio 2018. Tale credito pu essere ceduto da tutti i soggetti teoricamente beneficiari della detrazione, anche se non tenuti al versamento dellimposta. La possibilit di cedere la detrazione, pertanto, interessa coloro che sostengono le spese in questione compreso chi non potrebbe fruire della corrispondente detrazione in quanto limposta lorda assorbita dalle altre detrazioni o non dovuta. La disposizione riguarda, inoltre, i soggetti Ires e i cessionari del credito che, a loro volta, possono cedere il credito ottenuto. I soggetti a favore dei quali pu essere effettuata la cessione del credito sono: i fornitori dei beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi agevolabili; gli altri soggetti privati, compresi i soggetti che esercitano attivit di lavoro autonomo o dimpresa, anche in forma associata; le banche e gli intermediari finanziari nelle sole ipotesi di cessione del credito effettuate dai soggetti che ricadono nella no tax area. La Ragioneria Generale ha chiarito che la cessione del credito deve intendersi limitata ad una sola eventuale cessione successiva a quella originaria. Inoltre, per altri soggetti privati, deve intendersi i soggetti diversi dai fornitori, semprech collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione. La normativa non individua gli istituti di credito e gli intermediari finanziari esclusi dal novero dei cessionari. A titolo di esempio risultano esclusi i Confidi con volumi di attivit pari o superiori ai 150milioni di euro, le societ fiduciarie, i servicer delle operazioni di cartolarizzazione e le societ di cartolarizzazione. Il credito risulta cedibile nei confronti degli organismi associativi, compresi i consorzi e le societ consortili, nei confronti delle Energy Service Companies (ESCO) e le societ di servizi energetici (SSE) accreditate presso il GSE. Sono fatte salve le cessioni dei crediti avvenute prima del 18 maggio 2018 cio quelle antecedenti alla pubblicazione della presente circolare.
(Vedi circolare n. 11 del 2018)

NOVITA'
DOCUMENTO commissione
QUESTIONI URGENTI:
Breve analisi delle principali criticità dei provvedimenti a carattere economico contenuti nel DL. 189/2016 e successivi provvedimenti
allegato
20 novembre 2018
26 novembre 2018
30 novembre 2018
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Reddito di lavoro dipendente Detassazione Premi di risultato
LAgenzia delle Entrate dedica la risoluzione n. 78/E del 19 ottobre 2018 ai premi di risultato e alle misure ...continua

Il trattamento fiscale dei Classic Repo
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 79/E del 23 ottobre 2018, ha chiarito che i proventi derivanti ...continua

Cessione di diritti volumetrici Agevolazioni Imposte di registro, ipotecaria e catastale
Con la risoluzione n. 80/E del 24 ottobre 2018 lAgenzia delle Entrate risponde ad un interpello nel quale un ...continua

Regime speciale per i lavoratori impatriati attivit lavorativa prestata allestero in posizione di distacco chiarimenti
Una societ chiede chiarimenti in merito al regime fiscale agevolato previsto per i lavoratori impatriati, ...continua

Trattamento fiscale agli effetti dellIva per le attivit socio-educative svolte da unazienda agricola
Con la risoluzione n. 77/E del 16 ottobre 2018 lAgenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito al ...continua